Protesi Totale Ginocchio

L’intervento di sostituzione del ginocchio è una procedura efficace e relativamente sicura per correggere le deformità delle gambe e per aiutare a riprendere la normale attività della vita quotidiana senza più dolore.

In linea generale si necessita di questo tipo di intervento per due motivi:

  • Cause traumatiche
  • Cause artrosiche

I sintomi principali che normalmente contraddistinguono una condizione di artrosi avanzata sono dolore, gonfiore e soprattutto una ridotta mobilità articolare.
La protesi totale del ginocchio consiste in un rivestimento completo dell’articolazione. Essa, infatti, ricopre completamente sia la superficie articolare della tibia che quella del femore.
Non c’è un età ideale per sottoporsi all’intervento, tutto dipende dalle condizioni dell’articolazione.

Prima dell’intervento chirurgico, sarà fondamentale una visita in cui si valuterà:

  • La situazione generale
  • Stato di salute del paziente
  • L’effettiva funzionalità del ginocchio, ovvero se ci sono deficit dell’estensione o della flessione, oltre che importanti deviazioni dell’asse in varo o valgo.
protesi-ginocchio

Il chirurgo, per verificare lo stato del ginocchio, valuterà i risultati degli accertamenti effettuati dal paziente (solitamente le lastre e/o la risonanza magnetica) e, se sarà opportuno, deciderà se eseguire una radiografia del ginocchio in posizioni particolari.

I principali benefici dell’intervento sono la totale scomparsa del dolore, o quantomeno una sua drastica riduzione, il miglioramento della funzione articolare e una correzione dell’asse della gamba.

Una volta concordato l’intervento di protesi totale del ginocchio, il paziente effettuerà in clinica un pre-ricovero per eseguire tutti gli esami preparatori e valutare con l’anestesista ogni possibile criticità dell’intervento.

Il ricovero avviene solitamente il giorno prima dell’operazione mentre dopo l’intervento, il paziente sarà tenuto in osservazione in attesa che svanisca l’effetto dell’anestetico e dei farmaci sedativi.

Riabilitazione

La riabilitazione è fondamentale per recuperare, nei tempi stabiliti, la piena mobilità articolare.
Essa comincia già dopo la dimissione dall’ospedale e consiste in un programma di esercizi da eseguire in palestra.
Il paziente deve affidarsi alle cure e ai consigli di un fisioterapista, il quale propone gli esercizi da svolgere e corregge eventuali errori di esecuzione.

La riabilitazione è un momento importante, non solo per il recupero fisico, ma anche per quello psicologico.
La sensazione di dolore patita all’inizio del percorso di recupero, può sconfortare il paziente, ma il sostegno offerto dalle persone attorno a lui può aiutarlo a superare tali difficoltà.